Anche sull’ultimo RTX di casa Icom è possibile abilitare la trasmissione su tutta la banda che va da 1.6 a 30 Mhz (50 – 54 Mhz) e la ricezione da 0,30 a 60 Mhz semplicemente rimuovendo alcuni diodi smd. La scheda su cui andremo ad operare si trova nella parte inferiore dell’apparato per cui per accedervi dovremo girarlo e rimuovere tutte le viti che tengono il coperchio inferiore.

Dopo aver rimosso il coperchio approfitteremo per fare un controllo ad un problema che affligge i primi IC-7610 usciti e cioè il dissipatore sul converter ADC non perfettamente incollato che rischia di staccarsi e causare problemi. Se il dissipatore risulta fissato bene come quello adiacente non si correranno rischi, in caso contrario sarà necessario provvedere al corretto fissaggio.

Per quanto riguarda l’apertura in full TX dopo aver individuato la relativa matrice di diodi andranno delicatamente rimossi con un saldatore isolato ed a punta molto fine o per smd i due diodi più in basso della fila centrale (considerando l’apparato posto con il monitor verso l’operatore). Per attivare la capacità di full rx andrà invece dissaldato il diodo più in alto della fila destra (il secondo della matrice visto che il primo già di default non è presente).

A questo punto basta rimontare il coperchio e le modifiche potranno considerarsi ultimate.

L’autore non si assume nessuna responsabilità nel caso in cui l’apporto delle modifiche causino danni all’apparato.

di Gianni Capitanio

Lettera aperta alle Associazioni Radioamatoriali (tutte)
Colgo l’occasione della pubblicazione del nuovo PNRF nazionale e prendo spunto da alcuni commenti che circolano sulla rete, per sollecitare TUTTE!!! le associazioni a collaborare tra loro, facendo fronte unico per chiedere l’ampliamento della banda dei 160m al pari degli altri paesi EU e non, entro i termini richiesti dal MISE. Per una volta e mi auguro per sempre, spettetela di farvi concorrenza, di fare la corsa ad accaparrarsi quote sociali, smettetela di farvi belli ognuno nella propria specificità, per una volta smettetela di pensare a voi stessi e pensate ai RADIOAMATORI, tutti nessuno escluso, ricordatevi che non ci sono due OM uguali, siamo tutti OM, ognuno nella sua singolarità, per una volta fate gli interessi della comunità e non quelli individuali o di parte, ricordatevi che quello che non serve ad uno, può serivire ad altri. Ricordatevi che siete associazioni di RADIOAMATORI e non altro…… Grazie. 73 de i7phh

 

Posted in Radioamatori

Tagged , , , ,
Posted in Radioamatori

Anonimo
COMUNICATO URGENTE.

Il Terremoto che ha colpito parte del Centro Italia il 24 agosto non può lasciarci assolutamente indifferenti e tanto meno indifferente lo spirito con cui avevamo istituito il nostro Diploma in ricordo degli avvenimenti del 1976 in Friuli. Pertanto abbiamo deciso di modificare in parte la destinazione dei proventi del Diploma, destinando una metà a Telethon e l’altra metà alle Genti colpite dal loro “Orcolat” mercoledì scorso. Pertanto invitiamo la comunità radioamatoriale a partecipare ancora più assiduamente ed attivamente al Diploma, in modo di dare un nostro tangibile aiuto.
Una goccia non è nulla, tante gocce formano un mare e per far si che questo mare sia grande, la Commissione del Diploma “Orcolat” ha deciso di facilitare quanto più possibile il conseguimento dell’ Award, riducendo del 50% i punteggi necessari, che diventano così 30 per le stazioni italiane e 15 per SWL e stazioni straniere. QUINDI INVITIAMO TUTTI I RADIOAMATORI AD ADERIRE AL DIPLOMA, in modo di dare un tangibile contributo agli Italiani meno fortunati di noi e ai terremotati del centro Italia. Se poi qualcuno vorrà versare qualcosa in più rispetto al contributo previsto, non possiamo che dire GRAZIE!
Udine, lì 30/08/2016

Scarica il nuovo regolamento 

diploma
Il Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia, con la stretta collaborazione delle Sezioni ARI di GORIZIA, GRADO, MANZANO, MONFALCONE, PORDENONE, SAN DANIELE, TRIESTE e UDINE, nel 40° anniversario del terremoto, istituisce un diploma, a carattere temporaneo, suddiviso in due periodi, denominato “ORCOLAT”.

A questo link è possibile avere informazioni e scaricare il regolamento http://www.ari-crfvg.it/orcolat.asp

Come molti apparati radioamatoriali anche il Kenwood TS990 dispone di un attenuatore (in questo caso di 20db) nella banda delle onde medie (522 kHz – 1705 kHz).
Se in zona non sono presenti emissioni che rischiano di sovraccaricare gli stadi del ricevitore è possibile rimuoverle l’attenuazione in modo separato per uno solo o entrambi gli rx molto semplicemente spostando due jumper. Cliccare  sulla foto per le istruzioni.
 
Like many amateur rtx also the Kenwood TS990 has an attenuator (in this case of 20db) in the band of medium waves (522 kHz – 1705 kHz).
If in the area there are no emissions that threaten to overload the receiver, you can remove the attenuation separately for one or both rx simply by moving two jumpers.
Click on the photo for instructions.
 
990

L’autore non si assume nessuna responsabilità in caso di problemi.
The author assumes no responsibility for any problems.

55° Anniversario Pattuglia Acrobatica Nazionale- “Frecce Tricolori”
DIPLOMA – TROFEO

55

Dal 01 Settembre 2015 al 20 Settembre 2015

Tutte le info su http://www.iv3ium.it/diploma55_trofeo_pan.html

esa_samantha_cristoforetti

Mancano oramai poche ore alla partenza di Samantha Cristoforetti e degli altri astronauti verso la stazione spaziale ISS.
Con un in bocca al lupo al nostro capitano ricordo che su http://www.astronauticast.com/live si potrà seguire la diretta del lancio a partire dalle ore 20:45.

Nella speranza che Samantha come il suo predecessore Luca Parmitano dedichi un po di tempo alla radio la aspettiamo sulle solite frequenze ISS di 145,200 MHz in uplink e 145,800 MHz in downlink.

logo_ii0hq

Sosteniamo la nostra nazionale durante lo IARU HF Championship.

Tutte le info sul sito ARI

Senza titolo-2

 

Grazie al Prof. Tognolatti ed ai suoi collaboratori che anche quest’anno si sono interessati alla presentazione della domanda abbiamo l’autorizzazione alla sperimentazione nella banda dei 70 Mhz.

Le modalità solo le stesse degli scorsi anni, a questo link si può scaricare l’autorizzazione.

Alcuni siti utili da consultare per operare in questa banda:

http://www.70mhz.org/

https://fouritalia.wordpress.com

 

Tagged ,
Posted in Radioamatori

Alexander Gerst KF5ONO from ISS answers at the questions of the students at Focus Camp in Candriai (Italy) the 20/06/2014.

EQsl è ormai un sistema di qsl elettronica utilizzato da moltissimi radioamatori in tutto il mondo.
La gestione del carico e scarico delle conferme avviene in automatico tramite la maggioranza dei programmi log e considerando il fatto che molte delle eqsl utilizzate hanno uno sfondo scelto tra quelli preimpostati dai gestori del servizio spesso non ci interessa nemmeno andare a vederle perdendo così la possibilità di osservare qualche bella eqsl personalizzata.
Se decidiamo invece di goderci le nostre eqsl ci viene in aiuto un’ottimo programma creato da IZ0ROQ Claudio che si chiama eQsl Show.
Il programma prelevabile da questo link ci permette di scaricare in una cartella tutte le nostre eqsl semplicemente selezionando cartella di destinazione, intervallo temporale ed inserendo nome utente e password. Il programma dispone anche di un’anteprima che ci permette di vedere le eqsl in una finestra.

 

eqsl show

Tagged , ,
Posted in Radioamatori
admin